Il percorso del Sole
Inizio Successiva

 

 

Le canne
I fili sugli alberi

 

Per interagire con le concezioni iniziali sul percorso diurno del Sole e per costruire uno strumento di registrazione dei fenomeni spaziali che conservi le tre dimensioni dello spazio e la dimensione temporale, abbiamo ideato gli strumenti presentati in seguito, assai diversi da ci che di solito viene usato e cio lo gnomone.

Un gesto appare cruciale in tutti i lavori sulla luce del Sole e le ombre e per interagire con le concezioni iniziali circa la direzione delle ombre e la loro causa:

si tratta di indicare con un braccio teso il disco del Sole e con l'altro l'ombra della propria testa sul terreno.

Sole, braccio, testa, altro braccio e ombra della testa sono allineati: le due braccia sono aperte a 180. Ognuno lo sente su se stesso e, a turno, invitato a osservarlo negli altri.

Fig.

i tempi

l'ideale osservare il Sole dall'alba al tramonto, ma questo possibile solo in un campo-scuola o durante un'uscita.

il luogo

Comunque necessario per questo lavoro, uno spazio ampio all'aperto, in cui si veda il Sole durante tutto il tempo del lavoro.